Rieti, festa della Guardia di finanza: tutta l’attività tra 2021 e prima parte del 2022
Data: 24 Giugno 2022

RIETI – Nel 2021 e nei primi 5 mesi del 2022, la Guardia di Finanza di Rieti ha eseguito in totale 2.724 interventi ispettivi e 146 indagini per contrastare gli illeciti economico-finanziari e le infiltrazioni della criminalità nell’economia: un impegno “a tutto campo” a tutela di famiglie e imprese, destinato ad intensificarsi ulteriormente per garantire la corretta destinazione delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

CONTRASTO DELLE FRODI SUI CREDITI D’IMPOSTA E DELL’EVASIONE FISCALE

Le attività investigative e di analisi sui crediti d’imposta agevolativi, hanno permesso di accertare frodi per oltre 933.144 euro. L’ammontare dei crediti inesistenti sequestrati è di 160.115 euro.

Sono stati individuati 13 evasori totali, con un recupero a tassazione di oltre 22 milioni. Mentre sono stati individuati 12 lavoratori in “nero” o irregolari.

I soggetti denunciati per reati tributari sono 37. Il valore dei beni sequestrati quale profitto dell’evasione e delle frodi fiscali è di 10.080.065.

In materia di accise e a tutela del mercato dei carburanti sono stati sequestrati oltre 70 Kg di prodotti energetici.

TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA

L’impegno a tutela della corretta destinazione delle misure introdotte dalla legislazione emergenziale non ha riguardato solo i bonus fiscali ma anche i contributi a fondo perduto e i finanziamenti bancari assistiti da garanzia, oggetto di 35 controlli, che hanno portato alla denuncia di 47 persone per l’indebita richiesta o percezione di 621.099 euro.

Complessivamente, gli interventi in materia di spesa pubblica sono stati circa 450, cui si aggiungono circa 60 indagini delegate: 50 soggetti sono stati denunciati e oltre 73 segnalati alla Corte dei conti per danni erariali pari a oltre 1 milione di euro.

Le frodi scoperte in materia di fondi strutturali gestite dalla Commissione europea ammontano a oltre 41 mila euro con la denuncia di 2 responsabili, mentre quelle relative alla spesa previdenziale e assistenziale sono pari a circa 42 mila euro.

I controlli sul reddito di cittadinanza, svolti in collaborazione con l’INPS, hanno riguardato, in maniera selettiva, soggetti connotati da concreti elementi di rischio. Nel complesso, sono stati scoperti illeciti per 4.660.302 euro, di cui 1.825.020 euro indebitamente percepiti e 2.835.282 fraudolentemente richiesti e non ancora riscossi – e sono state denunciate 299 persone.

Un impegno importante è stato dedicato al controllo degli appalti, anche in ragione del ruolo che rivestiranno tali procedure nell’ambito del PNRR, in vista del quale la Guardia di finanza sta affinando strumenti di analisi e moduli operativi, in collaborazione con tutte le Amministrazioni responsabili della gestione e dell’attuazione dei progetti e degli investimenti.

Le persone denunciate per reati in materia di appalti, corruzione e altri delitti contro la Pubblica Amministrazione sono state 19.

Il valore delle procedure contrattuali risultate irregolari, in quanto interessate da condotte penalmente rilevanti, è stato di circa 1 milione.

CONTRASTO DELLA CRIMINALITA’ ECONOMICO-FINANZIARIA

In materia di riciclaggio e auto-riciclaggio sono stati eseguiti 9 interventi, che hanno portato alla denuncia di 6 soggetti per un valore di riciclaggio accertato di euro 166.287 e la verbalizzazione di ulteriori 8 soggetti per violazioni amministrative. Nel comparto sono state, inoltre, sviluppate 68 segnalazioni di operazioni sospette.

In applicazione della normativa antimafia, sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 11 soggetti, con proposte di sequestro per euro 704.768.

Ulteriori 814 accertamenti sono stati svolti su richiesta dei Prefetti, la maggior parte dei quali in funzione del rilascio della documentazione antimafia.

Costante attenzione è stata prestata al contrasto, allo spaccio ed alla detenzione di sostanze stupefacenti, mediante una azione preventiva e di controllo sul territorio, che ha visto in diverse occasione anche l’ausilio delle unità cinofile antidroga. Sono stati:

tratti in arresto 11 soggetti;

denunciati 25 responsabili all’Autorità Giudiziaria competente;

segnalati altri 107 responsabili alla locale Autorità di Governo perché sorpresi in possesso di sostanze stupefacenti;

sequestrati un totale di gr.1.251 di sostanza stupefacente del tipo eroina, cocaina, hashish e marijuana.

L’attività del Comando Provinciale di Rieti a tutela dei consumatori è stata orientata anche al contrasto dell’illecita commercializzazione di prodotti. Nel particolare in materia di contraffazione, falso made in Italy e codice del consumo e delle opere protette dal diritto d’autore, a seguito di 80 interventi eseguiti:

sono stati sequestrati 55.638 prodotti illegali perché contraffatti, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza (giocattoli – componenti elettronici – capi di abbigliamento, oggettistica);

posti sotto sequestro 56 Kg di prodotti agroalimentari;

sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria 16 persone per contraffazione mentre 23 sono stati sanzionati amministrativamente.

L’azione di contrasto in materia di falsificazione monetaria, con l’obiettivo di ricostruire l’intera filiera del falso attraverso l’individuazione dei centri di produzione e di distribuzione, ha portato al sequestro di banconote di vario taglio reperite in ambito provinciale.

OPERAZIONI DI SOCCORSO E CONCORSO NEI SERVIZI DI ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA

Il Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Antrodoco, di recente istituzione, ha eseguito 7 interventi che hanno permesso di portare in salvo 5 persone e rinvenire 2 deceduti.

Nel periodo dell’emergenza sanitaria, unitamente alle altre Forze di Polizia, è stata assicurata l’attuazione delle misure di contenimento della pandemia eseguendo oltre 19 mila controlli tra persone fisiche ed attività commerciali, all’esito dei quali 112 soggetti sono stati sanzionati.

Nel complesso, durante l’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Guardia di Finanza di Rieti, unitamente alle altre Forze di Polizia, ha assicurato l’attuazione delle misure di contenimento del contagio, attraverso l’impiego di 1.195 pattuglie e 2.546 militari su tutto il territorio provinciale.

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_guardia_di_finanza_festa-6773574.html