Oltre 16 miliardi in arrivo per il Lazio: “Cresceremo del 3% nel prossimo triennio”
Data: 14 Maggio 2022

Oltre 16 miliardi di euro tra Pnrr e fondi per la programmazione pronti ad arrivare nelle casse della Regione Lazio. Risorse che, lo ha detto il vicepresidente della Regione Daniele Leodori, consentiranno alla regione di crescere del 3% nel prossimo triennio. 

Parliamo del piano investimenti 2021-2027 presentato nella giornata di ieri al palacongressi dell’Eur dal presidente Nicola Zingaretti. Presenti tra i tanti il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e le ministre per la Coesione territoriale Mara Carfagna, e per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini. 

“Tante risorse con le quali potremo fare del Lazio dei prossimi anni uno dei poli europei più avanzati nella produzione di benessere” ha commentato il governatore dem illustrando i dettagli. Salute, welfare e casa alcuni degli aspetti centrali della programmazione. Poi abbiamo ambiente ed economia circolare e un grande piano di sviluppo infrastrutturale, rete stradale, ferroviaria, e portuale. Per la precisione sono otto le macroaree di interventi alle quali verranno destinati i fondi. 

Aree di intervento

Ecco a grandi linee la ripartizione. Quasi due miliardi per la sanità e la casa, altri 4,6 per ferrovie, strade, porti e reti gigitali, e 2,2 per l’ambiente, ovvero per transizione energetica, bonifihe ed interventi su acqua, aria e rifiuti. E ancora: 1,5 miliardi per il sostegno alle comunità locali, dalle aree urbane ai piccoli borghi, 823 milioni per il lavoro, 888 per sostenere la scuola e la ricerca, 1,8 miliardi a favore delle imprese, delle start up, dell’industria e del turismo e 585 milioni per sport e cultura. “Questi fondi saranno determinanti per intervenire in tutti i settori per migliorare la qualità della vita, ma anche per creare nuove opportunità – ha commentato ancora il vice Leodori – in un percorso di partecipazione attiva abbiamo costruito un impianto il cui cuore sono le persone e il loro diritto a vivere in una società giusta ed equa”.  

Le risorse a disposizione del Lazio derivano per 7,4 miliardi da PNRR e dal Piano nazionale complementare, 1,8 miliardi dal Fesr, 1,6 miliardi dal Fse, 0,8 miliardi dal Feasr 2,5 miliardi dal Fsc (Fondo per lo sviluppo e la coesione), mezzo miliardo dal fondo investimenti regionali del MEF e 2 miliardi di euro già impegnati e destinati dalla vecchia programmazione 2014-2020.

“Grande occasione anche per Roma”

“Oggi assistiamo a un’occasione irripetibile per il Lazio e per Roma” ha commentato il sindaco Gualtieri. “Abbiamo la possibilità di accoglierla a pieno grazie al lavoro che ha portato il Lazio ad essere una delle regioni più virtuose nell’utilizzo dei fondi europei. Abbiamo un concentrato di risorse pubbliche ed europee senza precedenti da canalizzare nello sviluppo sostenibile e inclusivo per fare un grandissimo ulteriore salto di qualità”.

Fonte: https://www.romatoday.it/politica/fondi-investimenti-piano-lazio.html