Viterbo News 24 – ”Botulismo: il pesto sospetto non è stato commercializzato”
Data: 12 Maggio 2022

”Botulismo: il pesto sospetto non è stato commercializzato”

Prodotto per autoconsumo, era stato regalato. Le analisi dell’Istituto superiore di sanità danno esito negativo

12/05/2022 – 06:46

di MDL

VITERBO – Sarebbe stato confezionato per autoconsumo il pesto di broccoli siciliani e mandorle e sarebbe stato regalato un paio di mesi prima. Su un vasetto di questo prodotto si concentrano i sospetti rispetto a un caso di botulino alimentare riscontrato a Roma.

A renderlo noto ieri il ministero della Salute che però precisa che le analisi dell’Istituto Superiore di Sanità, volte alla ricerca idi tossine e spore botuliniche, hanno dato esito negativo.

L’attuale titolare dell’agriturismo in cui il pesto è stato confezionato ha chiarito che, come detto, era prodotto per autoconsumo e che da novembre scorso la produzione di tutte le conserve era stata comunque sospesa.

Non essendo stato possibile risalire al numero esatto di vasetti di pesto di broccoli siciliani e mandorle prodotti, né quanti fossero stati eventualmente regalati, il ministero della Salute ha invitato i cittadini, a scopo precauzionale, a non consumare il suddetto pesto di broccoli siciliani e mandorle, eventualmente ricevuto come regalo.

Fonte: https://www.viterbonews24.it/news/botulismo:-il-pesto-sospetto-non-%C3%A8-stato-commercializzato_122922.htm