Long Covid due anni dopo il ricovero: ne soffre oltre la metà dei pazienti, i sintomi
Data: 12 Maggio 2022

Long Covid due anni dopo il ricovero: ne soffre oltre la metà dei pazienti (Photo by NOEL CELIS/AFP via Getty Images)

Long Covid due anni dopo il ricovero: ne soffre oltre la metà dei pazienti (Photo by NOEL CELIS/AFP via Getty Images)

Dopo oltre due anni di pandemia il Covid resta presente nelle nostre vite, ma meno temuto. La nuova paura è però il Long Covid, ovvero il manifestarsi di sintomi riconducibili al virus su chi ha contratto la malattia in forma grave tanto da essere stati ricoverati in ospedale.

Secondo uno studio pubblicato sul “The Lancet Respiratory Medicine” la metà dei pazienti che all’epoca vennero ricoverati in ospedale presenta ancora almeno un sintomo. La ricerca è stata possibile dopo che gli studiosi hanno seguito i pazienti dall’inizio della pandemia. Lo studio ha seguito 1.192 pazienti in Cina infettati da Sars-Cov-2 durante la prima fase della pandemia nel 2020 e ricoverati a Wuhan, epicentro della pandemia, tra il 7 gennaio e il 29 maggio 2020. Tutti i volontari sono stati visitati 6 mesi, un anno e due anni dopo le dimissioni, con risultati che fanno suonare il campanello d’allarme.

VIDEO – Long Covid: il nuovo studio britannico che valuta i danni permanenti ai polmoni

Sebbene la salute fisica e mentale sia generalmente migliorata nel tempo, l’analisi suggerisce che i pazienti guariti dal Covid-19 tendono comunque ad avere ancora una salute e una qualità di vita peggiori rispetto alla popolazione generale, portandosi dietro dei sintomi fastidiosi come affaticamento, mancanza di respiro e difficoltà di sonno anche due anni dopo essersi ammalati.

I miglioramenti si sono visti indipendentemente dalla gravità iniziale della malattia: mentre a sei mesi dalla guarigione il 68% dei pazienti segnalava almeno un sintomo la percentuale è scesa al 55% dopo due anni. Entro due anni dall’infezione, le segnalazioni di sintomi erano stanchezza o debolezza muscolare, scesi dal 52% a sei mesi al 30% a due anni. Numeri ancora elevati che dovrebbero mettere in guardia i sistemi sanitari di tutto il mondo per il numero di pazienti che dovranno prendere in carico.

Fonte: https://it.notizie.yahoo.com/long-covid-due-anni-dopo-il-ricovero-ne-soffre-oltre-la-meta-dei-pazienti-i-sintomi-071012694.html