Parente: fermare peste suina, servono interventi radicali – RomaDailyNews
Data: 11 Maggio 2022

Roma – “A Roma bisogna subito fermare la peste suina africana. Dopo la scoperta dei primi casi, va dato atto alla Regione e al Comune di essersi subito messi a lavoro per bloccare i contagi. Ma ora bisogna fare di più”. È quanto afferma in una nota la presidente della commissione Sanità del Senato, Annamaria Parente.

“Dopo anni di immobilismo è necessario risolvere il problema dei cinghiali con interventi radicali- ha aggiunto Parente- Basta cinghiali a ‘passeggio’ per la città o a ‘banchettare’ davanti ai cassonetti. Queste immagini non fanno onore alla Capitale d’Italia. Di recente in parlamento abbiamo approvato il decreto contro la peste suina che istituisce, tra l’altro, la figura del commissario straordinario con funzioni di coordinamento tra le Regioni. L’ordinanza del Lazio è intervenuta poi tempestivamente per arginare la diffusione del virus”.

“Vanno bene la sorveglianza rafforzata dei cinghiali nella ‘zona infetta’ e le recinzioni, tuttavia per risolvere quella che è ormai una vera e propria emergenza servono interventi ancora più drastici- ha spiegato Parente- Non dimentichiamo poi che i cinghiali arrivano in città perché è sporca e trovano cibo tra i rifiuti. Quindi cerchiamo di renderla più decorosa, cerchiamo di lavorare tutti insieme per il suo bene ed evitiamo inutili polemiche”.

“La scelta coraggiosa di Gualtieri di dotare Roma di un termovalorizzatore è il primo importante passo per risolvere tanti vecchi problemi della Capitale e perciò va sostenuta”, ha concluso Parente. (Agenzia Dire)

Fonte: https://www.romadailynews.it/politica/parente-fermare-peste-suina-servono-interventi-radicali-0652402/